ONFOODS (Research and innovation network on food and nutrition Sustainability, Safety and Security – Working ON Foods)


 

ONFOODS (Research and innovation network on food and nutrition Sustainability, Safety and Security – Working ON Foods)

ONFOODS si inserisce all’interno di uno dei 14 partenariati previsti dal PNRR, nell’area tematica “Modelli per un’alimentazione sostenibile”, e prevede un finanziamento agli enti aderenti nella misura di 114,5 milioni di euro destinati ad attività progettuali di ricerca fondamentale, industriale e di sviluppo sperimentale per portare valore alla filiera alimentare e alla comunità.

L’ 11 novembre 2022 è stata costituita a Parma la Fondazione ONFOODS che si impegna concretamente a migliorare il futuro della comunità e della filiera attraverso un nuovo modello di alimentazione sostenibile. Questo ambizioso obiettivo sarà possibile grazie a una nuova ed inedita forma di collaborazione tra 26 realtà impegnate nel settore alimenti e nutrizione, con prestigiosi istituti universitari e di ricerca del nostro Paese affiancati da importanti società e cooperative nazionali – Barilla, Bolton Food, Sacco System, De’ Longhi, Cirfood, Tecnoalimenti e Confooperative.

La Fondazione lavorerà sul progetto in modo sinergico per raggiungere sei obiettivi strategici in linea con quelli del PNRR, del programma quadro della ricerca Horizon Europe e in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs), operando su sette direttrici strategiche, ciascuna delle quali si rivolge proprio a uno o più di queste finalità:

  1. Global sustainability (Spoke Università di Parma), che propone una strategia che abbia un impatto positivo sulla sostenibilità socioeconomica e ambientale del food system che rispetti le scelte dei consumatori, promuova la stagionalità e l’alta qualità dei prodotti e riduca la diseguaglianza sociale
  2. Smart and circular food system and distribution (Spoke Consiglio Nazionale delle Ricerche), che ambisce da una parte a migliorare la sostenibilità del sistema alimentare con un approccio circolare e a incrementare il valore dei sottoprodotti e degli scarti alimentari, dall’altra a sviluppare soluzioni smart e digitali per innovare il sistema di distribuzione
  3. Food safety of traditional and novel foods (Spoke Università degli Studi di Bari Aldo Moro), che ambisce a garantire la sicurezza alimentare di cibi tradizionali e innovativi grazie a nuovi processi produttivi e a migliorati sistemi di controllo dei prodotti alimentari
  4. Food quality and nutrition (Spoke Università degli Studi di Milano), che si focalizza sulle necessità e le aspettative del consumatore moderno attraverso il miglioramento della qualità di prodotti e modelli alimentari ottenuto mediante riformulazione, tecnologie innovative e sostenibili, anche nell’ottica di una nutrizione personalizzata
  5. Lifelong nutrition (Spoke Università di Napoli Federico II), che si propone di sviluppare una mappatura dello stato nutrizionale della popolazione e di promuovere i principi della dieta mediterranea
  6. Tackling malnutrition (Spoke Università degli Studi di Pavia), che ambisce a combattere la malnutrizione nelle categorie più vulnerabili, assicurando un’alimentazione adeguata che non aggravi queste condizioni di fragilità
  7. Policy, behaviour and education (Spoke Alma Mater Studiorum Università di Bologna), per sviluppare modelli e strumenti capaci di osservare, analizzare e predire i comportamenti dei consumatori e delle aziende oltre che di promuovere percorsi educativi e campagne di comunicazione sulla salute e sul corretto consumo degli alimenti

Attraverso l’attività di questi spoke saranno perseguiti i 6 obiettivi che il progetto si impegna a raggiungere nell’arco di 36 mesi:

  1. Promuovere una produzione alimentare sostenibile
  2. Favorire una distribuzione alimentare sostenibile
  3. Sviluppare tecnologie innovative per la produzione e il consumo di alimenti sostenibili
  4. Aumentare l’adesione a modelli alimentari più sostenibili
  5. Migliorare la qualità degli alimenti e delle diete
  6. Garantire la sicurezza alimentare per la popolazione generale e per specifici target vulnerabili

——————————————————————————————————————————————————

Considering that the framework of food systems encompasses food production, food supply chains, food environments, dietary habits, and food choices made by consumers, also including the related nutritional, environmental, and socio-economic outcomes, ONFOODS (Research and innovation network on food and nutrition Sustainability, Safety and Security – Working ON Foods), the project representing the Extended Partnership n.10 of the PNRR (Measure 4 – Component 2 – Investment 1.3 of the Ministry of University and Research), acts with a comprehensive approach, joining together and synergizing the strengths and competencies of several different disciplines, ranging from social and juridical sciences to agricultural economics, food chemistry, food technology and engineering, logistics, microbiology, marketing, human nutrition, and many disciplines of medicine. The project involves 26 public and private partners coordinated within a foundation. It applies a holistic approach with the intent of preserving the environment, acting on the virtuous implementation of our food systems and, at the same time, improving the well-being of the population and extending the life lived in good health by reducing avoidable and premature mortality and inequity, and putting the person at the centre of a more effective, safe, sustainable, and fair social security system. ONFOODS faces this challenge acting through the coordinated activity of seven spokes, each focusing on a definite, although comprehensive, matter related to food production, transformation, distribution, and effect, with the final aim to re-direct food systems and promote healthy, safe and sustainable foods and dietary patterns for all.

 

Participants:

  • Università degli Studi di Parma
  • Alma Mater Studiorum Università di Bologna
  • Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • Politecnico di Milano
  • Sapienza Università di Roma
  • Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università degli Studi di Catania
  • Università degli Studi di Milano
  • Università degli Studi di Milano-Bicocca
  • Università degli Studi di Parma
  • Università degli Studi di Pavia
  • Università di Napoli Federico II
  • Università di Pisa
  • Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile
  • Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria
  • Fondazione Edmund Mach
  • Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri
  • Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed
  • Libera Università di Bolzano
  • Università Cattolica del Sacro Cuore)
  • Barilla
  • Bolton Food
  • Cirfood
  • De Longhi
  • Sacco System
  • Tecnoalimenti
  • Confcooperative in qualità di Membro dell’hub

Progetti

Commenti disattivati